Coronavirus,: tassa su trasporto bare vergogna nazionale

“Spiace constatare che il Sindaco Del Bono anziché rispondere puntualmente alle richieste della Lega insulti il suo leader e i rappresentanti in consiglio comunale legittimamente eletti” esordisce il segretario cittadino della Lega Matteo Rinaldi.

“Abbiamo chiesto al Sindaco di sospendere per tutto il periodo di emergenza Covid-19 l’odiosa tassa sul trasporto funebre, ma stiamo ancora attendendo risposta” – puntualizzano i consiglieri comunali della Lega in Loggia.

“La nostra proposta di rimborsare il 50% delle bollette, in questo periodo di emergenza, é un segnale importante nei confronti di tutti i cittadini bresciani e il Sindaco sa bene che verrebbero utilizzati solo una minima parte di quei 60 milioni di euro che A2a distribuisce ogni anno al comune. Sostenere che il comune possa andare in default restituendo ai cittadini parte del loro tesoretto é una bugia che diventa insulto nei confronti dei bresciani.”

“I nostri commercianti hanno chiuso le loro attività da circa un mese, non hanno introiti, ma continuano a sostenere spese tra le quali le tasse comunali. Dobbiamo intervenire con misure concrete per impedire che a emergenza conclusa buona parte delle attività restino chiuse. Abbiamo chiesto che i sindaci Del Bono e Sala sollecitino A2a affinché venga sospeso il pagamento delle bollette per quei ristoranti e bar che nonostante non lavorini sono obbligati a tenere in funzione frigoriferi e macchinari” e ancora “abbiamo chiesto che venissero sospese per le attività bresciane tassa sul plateatico e tari. Sono servizi di cui non usufruiscono. Gli spazi comunali per cui stanno pagando non sono utilizzati e l’immondizia non viene prodotta. Tutte proposte per le quali non abbiamo ricevuto risposta.

Il Sindaco sostiene di avere già attuato “grandi misure”. Di fatto il pagamento della Tari é stato rinviato e non sospeso ed i bollettini in realtà sono già arrivati nelle case dei bresciani. Le uniche tasse sospese sono quelle relative alle ztl e ai parcometri che in virtù della quarantena ovviamente non vengono utilizzati.

Purtroppo, invece, nel parcheggio dell’ospedale civile, ancora oggi, é applicata la normale tariffa. Il Sindaco potrebbe dare un buon segnale e concedere l’uso gratuito di questo parcheggio che in questo periodo viene utilizzato soprattutto dai dipendenti.

dell’ospedale.

Le nostre sono proposte chiare, concrete e fattibili per la nostra città. Il Sindaco inizi a fare la propria parte responsabilmente anziché distogliere l’attenzione dal suo operato facendo polemiche sterili e inutili” concludono Tacconi, Bordonali, Fantoni, Gastaldi, Giori,  Maggi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *