Taxi-Covid 19. M5S Lombardia: “Dalla Lombardia nessun aiuto a settore taxi”

“L’audizione con le sigle sindacali dei tassisti ha fatto emergere l’assenza totale della regione nel sostegno e nella vicinanza al settore taxi con l’emergenza Covid-19. Né vale lo scaricabarile sul Governo: infatti più volte i tassisti auditi hanno dato atto del pronto intervento nazionale.

Manca assolutamente all’appello la Lombardia di Fontana che non ha lo straccio di un piano per sostenere un settore che, considerato il crollo della domanda di queste settimane, ha un futuro difficile. Così non va bene e l’atteggiamento del centrodestra ha esacerbato gli animi perché si è lanciato in promesse per poi sparire.

I tassisti vanno ringraziati perché con l’emergenza Covid sono stati in prima linea e hanno garantito, nonostante le perdite, un servizio di trasporto pubblico essenziale in un momento difficilissimo.

Il problema dell’assenza di domanda va affrontato immediatamente: la Lombardia deve lavorare per destinare risorse alla categoria così come già fatto da altre Regioni anche per immaginare come affrontare eventuali difficoltà di una seconda ondata con ulteriori misure di distanziamento. M5S è disponibile a un confronto aperto su questi temi”, così Nicola Di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia, sull’audizione delle sigle sindacali dei tassisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.