Festival Internazionale d’Organo “Mons. Giuseppe Borra”

Giovedì 8 ottobre alle ore 20:30 si inaugurerà il ciclo dei concerti della prima edizione del Festival Internazionale d’Organo “Mons. Giuseppe Borra” dedicato quest’anno al 150° anniversario della nascita di Louis Vierne. I concerti si tengono nella Chiesa Prepositurale San Marco (Piazza San Marco) a Gardone Val Trompia (BS). Protagonista sarà l’organista bresciano Francesco Botti con un programma particolarmente interessante: Louis Vierne, Sinfonia n. 2 in mi minore Op. 20 Allegro, Choral, Scherzo, Cantabile e Final, da “Vingt-quatre Pièces de fantaisie”: Carillon de Westminster Op. 54 n.6 e Toccata Op. 53 n. 6.

Ad aprire il concerto vi sarà una Lectio magistralis a cura del Giorgio Benati: “Louis Vierne, un musicista poeta”.

 

Francesco Botti, organista italiano (Brescia) frequenta il Triennio accademico di laurea in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Brescia nella Classe del Maestro Giorgio Benati e l’Università̀ Statale nella facoltà di Economia e Commercio. Nel 2019 ha vinto il 2° Premio al Concorso Internazionale d’Organo di Tricesimo-Udine (Presidente, Olivier Latry) e, nella sua categoria, il 1° Premio al Concorso Nazionale di Bibione (Presidente, Wolfgang Seifen). Precedentemente era stato finalista al Northern Ireland International Organ Competition (2018) e al Premio delle Arti (2019). Ha una intensa attività concertistica e un repertorio molto vasto che va da Frescobaldi a Duruflé́. Ha seguito alcune importanti masterclass con Fausto Caporali (improvvisazione e O. Messiaen), Ton Koopman (J.S.Bach) e Olivier Latry (repertorio francese). Dal 2017 è organista nelle parrocchiali di Folzano e di Mompiano (BS).

 

Giorgio Benati, diplomatosi in Organo e Composizione Organista al Conservatorio di Musica “E. F. Dall’Abaco” di Verona (Renzo Buja) ha poi effettuato studi di Clavicembalo al Conservatorio di Milano (Emilia Fadini) e di Composizione al Conservatorio di Verona (Antonio Zanon). Molto ampia la sua attività concertistica con importanti presenze in noti festival e prestigiose rassegne. Ha un repertorio molto vasto che comprende sia la letteratura organistica solistica (antica, romantica e moderna) sia con l’orchestra o con varie formazioni da camera. Dal 1994 è Titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio Statale di Musica “Luca Marenzio” di Brescia. Dal 2018 la sua Classe d’organo ha intrapreso la monumentale esecuzione dell’opera omnia per organo di J.S. Bach che terminerà nel 2020.

 

Il concerto è ad ingresso libero ma contingentato: saranno possibili solamente i primi 120 ingressi muniti di mascherina. È possibile inoltre prenotarsi gratuitamente all’evento al seguente link: https://www.bachconsortbrescia.com/eventi-e-concerti-in-programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.