Trasporto non di linea, Terzi: da Regione oltre 12 milioni per taxi, Ncc e bus turistici

Ammonta a oltre 12,1 milioni di euro il sostegno previsto da Regione Lombardia a favore del settore del trasporto pubblico non di linea, ovvero Taxi, Ncc e Bus turistici. Nel dettaglio, si tratta di 8.630.000 milioni di euro destinati ai contributi a fondo perduto per imprese (5.630.000 milioni) e partite Iva (3 milioni), oltre a 3,5 milioni di euro destinati al rimborso del bollo auto per il 2020.

“Regione Lombardia – commenta l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – ha mantenuto le promesse recuperando risorse per aiutare le categorie in difficoltà a causa della crisi Covid. Abbiamo accolto il grido di aiuto del settore mettendo in campo provvedimenti concreti che rappresentano una boccata d’ossigeno. Ancora una volta, in autonomia, cerchiamo di risolvere i problemi e di attuare ogni intervento utile per aiutare le imprese e i lavoratori lombardi”.

Il provvedimento partirà dalle ore 11 del 23 novembre con un avviso pubblico dal sito di Regione Lombardia mentre il rimborso del bollo auto sarà inserito nel bilancio di previsione a dicembre. Per i professionisti titolari di partita Iva il ristoro sarà garantito nella finestra di gennaio.

Questi i contributi a fondo perduto con l’importo per categoria e il Codice Ateco di riferimento:

Taxi: 1.500 euro (Codice Ateco 793210)

Ncc: 1.500 euro (Codice Ateco 793220)

Bus turistici: 2.000 euro (Codice Ateco 493909).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.