Partiti i lavori sulla Ghedi-Borgosatollo

Dopo decenni di attesa, sono finalmente partiti i lavori per la risistemazione e la messa in sicurezza della “Ghedi-Borgosatollo”, una delle vie di comunicazione che desta maggiori preoccupazioni alla comunità ghedese e non solo. In effetti la carreggiata nel tratto che conduce a Borgosatollo non solo è stretta e piena di curve, ma deve anche fare i conti con un traffico sempre intenso, nel quale spiccano i numerosi mezzi pesanti che sono diretti alle aziende, alle discariche e alle cave del territorio con conseguenze facilmente immaginabili, sia sul piano della sicurezza che delle congestione del traffico. “Si tratta di un obiettivo che abbiamo fortemente voluto sin dall’inizio della nostra Amministrazione – spiega il sindaco Federico Casali – Purtroppo non è stato facile raggiungere questo traguardo.

Dalle difficoltà burocratiche a quelle economiche, senza dimenticare, naturalmente, gli anni del Covid che hanno rallentato tutto, ci siamo trovati a fare un vero e proprio percorso ad ostacoli. Non è stato facile, ma non ci siamo mai arresi e quando nei giorni scorsi abbiamo potuto vedere, finalmente, l’inizio dei lavori per noi è stata veramente una bella soddisfazione”. A livello economico l’intervento dovrebbe costare oltre 2.300.000 euro, già a disposizione del Comune di Ghedi grazie all’avanzo di amministrazione dello scorso anno. Per quel che riguarda i lavori, che dovrebbero concludersi in circa otto mesi (e comunque entro la fine del 2024), riguarderanno un tratto di 2,6 km, che partirà dalla nuova rotonda di via del Vergine (che collegherà con la nascente tangenziale nord) e giungerà sino alla rotatoria all’altezza dell’innesto nella Corda Molle. “Il completamento dell’opera – racconta il sindaco Casali – raggiungerà risultati molto importanti. Da una parte offrirà significativi benefici sul piano della sicurezza e della circolazione. Chi si troverà a passare in via Borgosatollo non dovrà più cimentarsi con un percorso stretto, pieno di curve e con numerose insidie. L’allargamento della carreggiata e la messa in sicurezza di tutto il tratto permetteranno di arrivare a Borgosatollo in tutta serenità. Dall’altra potrà trarne indubbi benefici anche l’economia del territorio, che potrà contare su spostamenti più rapidi e sicuri per portare avanti la propria attività. Per tutti questi motivi – è la conclusione del primo cittadino ghedese – siamo decisi a mantenere alta la guardia affinché quest’importante opera che siamo finalmente riusciti a far partire possa proseguire a passo spedito e senza intoppi. È nostra ferma intenzione riuscire finalmente ad offrire alla comunità di Ghedi il risultato atteso ormai da tanti decenni. Un intervento che sembrava quasi destinato a diventare un sogno irrealizzabile e che, invece, la nostra Amministrazione ha coltivato con pazienza certosina sino a farlo diventare una realtà sempre più vicina e concreta”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.