Nave punta alla green mobility

Sono i finanziamenti dei bandi che permetteranno all’Assessorato ai servizi sociali e a tutta l’Amministrazione di Nave di tramutare in realtà il progetto che prevede la costruzione di piste ciclabili che permettano di raggiungere in sicurezza la strada principale che attraversa il paese.

Il primo tratto sta prendendo forma grazie ai 100.000€  arrivati dalla Capitale tramite il decreto per la messa in sicurezza di strade, scuole ed edifici ed è direttamente interessa la seconda traversa di via Borano che dovrebbe vedere la luce per la fine di questo mese. L’intervento ha anche il duplice obiettivo di combattere i parcheggi selvaggi che in quell’area sono la norma.

Anche il primo step, che sta interessando la traversa seconda di via Borano, è stato reso possibile grazie ai 100.000 euro arrivati a Nave da Roma tramite il Decreto per la messa in sicurezza di strade, scuole ed edifici pubblici.

Ora si stanno cercando altri finanziamenti per realizzare un’altra pista che connetta la scuola di Monteclana e il centro Bussacchini con la scuola media G. Galilei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.