Premio “Verso un’economia circolare”

Sono particolarmente felice di accogliere questa iniziativa al Convento della Ss. Annunciata perché nel momento stesso in cui abbiamo assunto la cura e la responsabilità di questo luogo, abbiamo condiviso con l’Ordine dei Servi di Maria e con il sindaco di Rovato l’urgenza e l’opportunità di fare di questo luogo un punto di riferimento ideale. La storia del Convento, l’antica origine di questo Monte, il suo legame con la Franciacorta e, non da ultimo, l’amicizia con padre Sebastiano sono una forma di sapere circolare in grado di trasmette dei valori semplici, ma forti: l’attenzione per la natura, il lavoro serio e responsabile, il senso della comunità, della fatica condivisa e dell’appagamento che riceviamo quando qualcosa è bello e ben fatto”. Così Vittorio Moretti il patron di Holding Terra Moretti accoglie gli ospiti e dà avvio alle premiazioni del concorso di eccellenza “Verso una economia circolare”, un premio che compie ormai tre anni e di fatto si conferma come uno dei concorsi più attesi nel panorama nazionale sia per gli Enti locali che per le imprese. Forte di numeri sempre in crescita, il premio in questi anni ha accompagnato un’evoluzione culturale e di tendenza sempre più significativa anche grazie ad una rinnovata opera di sensibilizzazione rispetto alle questioni ambientali, sempre più orientata alle politiche di riutilizzo. E su queste tematiche appunto, tra le realtà quali Enti locali, Aziende, Università e centri di ricerca sono stati selezionati alcuni progetti emblematici. Ecco di seguito:

 

I vincitori selezionati (4 vincitori + 3 menzioni):

COMUNI

  1. CAT.1 (Fino a 30.000 abitanti): Comune di Terre Roveresche (Pesaro- Urbino) – Progetto: “Calibrare il modello Tariffa Puntuale alla produzione di CO2 emessa da ogni singola utenza e associare l’impatto alla componente trasporto”
  2. CAT.2 (Sopra 30.000 abitanti: Comune di Trento (Trento)- Progetto: “Una strategia integrata di economia circolare”

 

AZIENDE

  1. CAT.1 (Fino a 30 milioni): VGM patent Srl (Desenzano del Garda – BS) – Progetto “Nuova tecnologia per utilizzo dei mix polimerici termoplastici“
  1. CAT.2 (Sopra 30 milioni): FATERSMART (Pescara) – Progetto “Impianto di riciclo e trasformazione dei prodotti assorbenti per la persona”

 

MENZIONI SPECIALI:

  1. RICEHOUSE s.r.l (Biella) – Progetto ”Riso per l’Architettura”
  2. TSASFALTI s.r.l. (Valverde – Provincia di Catania) – “Manutenzione stradale ecosostenibile con riciclo dell’asfalto”
  3. VERITAS SPA (Venezia) – Progetto “WREP 2018 – Waste from demolition collection of Recycling Pilot Scheme for 2018”

 

Anche in questa edizione il numero dei partecipanti si è attestato su numeri importanti grazie alle numerose collaborazioni e patrocini tra cui quello due Università di Brescia (Università degli studi e Cattolica del Sacro Cuore), Kyoto Club, Anci, Associazione Borghi autentici, Agenda 21, oltre al sostegno inedito della Fondazione Vittorio e Mariella Moretti e di Apindustria. Lo stesso patrocinio del Ministero dell’Ambiente insieme al più “contiguo” supporto di Cogeme Spa e Acque Bresciane ha contribuito a consolidare sempre di più questo trend.

“L’economia circolare, ci insegna la storia, è un’intuizione che percorre sotto forme diverse le epoche dell’umanità e a maggior ragione oggi, in questi tempi di consumo e di globalizzazione su più livelli, poter incidere invertendo la tendenza verso uno sviluppo sostenibile, è un’attività che dovrebbe impegnare le migliori energie del Paese” così il Presidente di Fondazione Cogeme Onlus, Gabriele Archetti durante la tavola rotonda, a confronto con Sergio Andreis Direttore esecutivo di Kyoto Club, Claudia Sorlini Vice Presidente di Fondazione Cariplo, Guido Guidesi già sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio e Fabio Rolfi, Assessore Regionale che ha voluto portare il suo contributo in termini di azioni sovra territoriali nel campo dell’agricoltura. Un settore sensibile questo, così come gli altri rappresentati in scaletta, a partire da quelli istituzionali come il Comune di Rovato con il Sindaco Tiziano Belotti che ha introdotto i lavori della mattinata poco prima del Vice presidente vicario di Apindustria, Marco Mariotti.

 

A premiare erano presenti Gianluca Delbarba Presidente di Acque Bresciane, Dario Lazzaroni Presidente di Cogeme Spa e Giorgio Bontempi Presidente di Linea group Holding gruppo A2a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *